Autore Topic: Novo bibanda portatile Sainsonic RST599  (Letto 4030 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Wilson

  • Full Member
  • ***
  • Post: 207
  • Birre: 9
    • Mostra profilo
Novo bibanda portatile Sainsonic RST599
« il: Aprile 29, 2015, 03:37:27 pm »
Salve!
Rifornisco questa sezione con alcuni interventi  (fatti in altro forum) su questa nuova radio che a parer mio merita attenzione.
Rapporto qualità/prezzo conveniente. Ottima soluzione per che volesse un portatile robusto e con funzioni avanzate.

Offline Wilson

  • Full Member
  • ***
  • Post: 207
  • Birre: 9
    • Mostra profilo
Re:Novo bibanda portatile Sainsonic RST599
« Risposta #1 il: Aprile 29, 2015, 03:39:19 pm »
L'ho messo vicino a un UV B6 per far rendere conto delle reali dimensioni.
Il SainSonic è un poco più grande, non di molto, ma pesa praticamente il doppio.
Sicuramente una radio di sostanza.
Alle prime misurazioni effettuate (in fretta e furia) con un Diamond SX600 collegato ad una X30, l'RST risulta erogare:
in VHF:
5 watt in alta potenza;
2,5 watt in media potenza;
1 watt in bassa potenza.
in UHF:
4 watt in alta potenza;
2 watt in media potenza;
0,5 e poco più in bassa potenza.
La batteria, appena uscita dalla confezione, è a 7,8 volt.
Cosa strana nel libretto d'istruzioni, è che sono state oscurate le parti relative alle funzioni di larghezza di banda (wide e Narrow) e di scramble.
Le relative funzioni però risultano attive nell'apparato. 
Aspetto da approfondire.
Per ulteriori e più precise misurazioni, alle prossime puntate.
« Ultima modifica: Maggio 19, 2015, 05:09:18 pm da Wilson »

Offline Wilson

  • Full Member
  • ***
  • Post: 207
  • Birre: 9
    • Mostra profilo
Re:Novo bibanda portatile Sainsonic RST599
« Risposta #2 il: Aprile 29, 2015, 03:52:57 pm »

Per l'aspetto estetico, devo dire che non faceva impazzire nemmeno a me, ma una volta presa in mano mi ha fatto una bella impressione.
Si tratta solo di abituarsi alla novità, perchè questa è una radio diversa dalle altre cineserie.
Lo stesso vale per la gestione e la visualizzazione.
Lo schermo è ampio, le informazioni visualizzate sono molte e quindi i caratteri sono piccoli, anche se ben definiti.
La logica di gestione è completamente nuova, molto simile a quella dei vecchi cellulari.
C'è un menù rapido con icone dei gruppi di funzioni.
Questa è una bella novità.
Ha la funzione di shift automatico preimpostato per i ripetitori, utile quando si ha fretta.
Confermata la presenza della password, proprio come i telefonini, altra funzione innovativa e utile.
Per ulteriori informazioni, alla prossima puntata.

Offline Wilson

  • Full Member
  • ***
  • Post: 207
  • Birre: 9
    • Mostra profilo
Re:Novo bibanda portatile Sainsonic RST599
« Risposta #3 il: Aprile 29, 2015, 03:53:48 pm »
Aggiornamento.
Ieri sera io e l'amico Allanon abbiamo effettuato qualche prova di trasmissione molto casereccia.
Tra me e lui ci sono tre isolati densi di palazzi molto alti. Distanza in linea d'aria (Google map) 700 metri.
Lui in casa e sul balcone con il Sainsonic e l'UV B6 e io in casa con antenna x30 sul balcone e Zastone MP800.
Tutto molto empirico e poco scientifico.
Prove effettuate sia con antenne originali che con una Nagoya Na 771.
Stabilire le differenze tra le due radio è stato molto semplice.
Il Baofeng con l'antenna originale non arrivava, con la 771 apriva a stento lo squelch e la modulazione era incomprensibile.
Il Sainsonic col gommino originale si sentiva molto frusciato e con la 771 arrivava discretamente, meglio in vhf, ma probabilmente perchè in uhf avevo un brutto disturbo in sottofondo.
E dire che da misurazioni da me affettuate l'UV B6 esce con qualcosina in più rispetto al Sainsonic.
Quindi non è un discorso di potenza.
Per carità, non è una prova scientifica, ma tra l'arrivare o no c'è una bella differenza.

Offline Wilson

  • Full Member
  • ***
  • Post: 207
  • Birre: 9
    • Mostra profilo
Re:Novo bibanda portatile Sainsonic RST599
« Risposta #4 il: Aprile 29, 2015, 03:54:39 pm »
Comunque, tornando alle prove dell'RST599, oggi l'ho usata un poco.... sotto la pioggia!
L'audio dello spaeker non è molto potente, nel senso che per ascoltare bene la ricezione in ambiente aperto e rumoroso deve essere quasi al massimo.
Questo ci sta pure, essendo un IP67 che sicuramente avrà una membrana impermeabile davanti allo spaeker per impermeabilizzarlo.
La modulazione mi è stata confermata chiara e squillante.

Offline Wilson

  • Full Member
  • ***
  • Post: 207
  • Birre: 9
    • Mostra profilo
Re:Novo bibanda portatile Sainsonic RST599
« Risposta #5 il: Aprile 29, 2015, 03:55:10 pm »
Continuando a testare la RST599 mi sono reso conto che dello scrambler non c'è traccia.
Non che io rimpianga la mancanza di questa funzione, ma la Sainsonic la pubblicizza e non è corretto.
Poi, nota tecnica, la radio ha un ridicolo smeter sullo schermo, in alto a sinistra, che indica la potenza del segnale ricevuto con 3 linee (verticali affiancate) che appaiono progressivamente affianco al simbolo dell'antenna.
Poi, quando va in tx, sopra l'indicazione delle frequenze c'è quello che sembrerebbe uno smeter digitale e che invece è l'indicatore di potenza del segnale emesso,  composto addirittura da 14 tacche.
Allora dico io, non era meglio invertire le funzioni, visto che sarebbe molto più utile avere uno smeter più preciso?
In fin dei conti uno smeter dovrebbe avere almeno una tacca per ogni punto di segnale, mentre le opzioni di potenza in tx sono solo tre e basterebbero tre tacche per visualizzarle.
Sembrerebbe quasi che abbiano scambiato le funzioni.  8O
Possibile?   ::) ::) ::)

Offline Wilson

  • Full Member
  • ***
  • Post: 207
  • Birre: 9
    • Mostra profilo
Re:Novo bibanda portatile Sainsonic RST599
« Risposta #6 il: Aprile 29, 2015, 03:56:00 pm »
Per capire meglio il discorso degli indicatori di segnale in tx e rx inserisco due foto.
A me sembra proprio che abbiano scambiato le funzioni.
Chissà se potrebbe essere corretto con una modifica del firmware?
 ::)
Fa veramente rabbia sta cosa, perchè la barra sarebbe proprio perfetta per un buono smeter digitale e le tre misere tacche dell'indicatore in alto sarebbero giuste giuste per indicare i tre livelli di potenza.....
Comunque, devo dire che "a orecchio" questa radio sembra andare veramente bene.
La ricezione è chiara e più pulita delle altre cineserie.
In tx posso solo dire che da casa mia (posizione sfigatissima) riesco ad agganciare ponti che con le altre sorelle cinesi non aggancio.
E non è solo una questione d'antenna di serie, perchè ho fatto prove con altre antenne, quindi "a parità d'antenna".
Per potenza è uguale se non di poco inferiore all'UV B6, ma la qualità è differente.
Non mi chiedere perchè, ma dove l'UV B6 non arriva l'RST599 arriva bene  8°

« Ultima modifica: Aprile 29, 2015, 03:58:25 pm da Wilson »

Offline Wilson

  • Full Member
  • ***
  • Post: 207
  • Birre: 9
    • Mostra profilo
Re:Novo bibanda portatile Sainsonic RST599
« Risposta #7 il: Aprile 29, 2015, 04:00:01 pm »
Appena terminato qso su ponte e ricevuti complimenti per la modulazione.
Cosa importante, anche con passaggi lunghi (più di tre minuti), la radio non scalda.
S'intiepidisce appena nella parte alta. 
Ho anche scoperto che la radio può essere impostata in singola banda.
Premendo il tasto A/B per tre secondi si attiva la funzione single band e lo schermo può visualizzare o la frequenza (a caratteri enormi) se si è in modalità VFO, o frequenza e canale / nome canale se si è in modalità memoria.
La selezione delle visualizzazioni e delle modalità avviene premendo il tasto V/M.
Secondo me 90 euro li vale tutti 
Il confronto con l'UV B6 lo faccio io perchè non ho di meglio, ma non sarebbe neppure corretto.
Sono due radio di categoria differente.
Ora che la sto usando, mi rendo conto che è un prodotto di livello medio/alto.
Ha moltissime funzioni come la AUC, ovvero la possibilità di creare una rete radio che tiene costantemente sotto controllo, avvisando se si esce dalla portata del master o se qualche satellite esce dalla portata del master.
Poi ha anche la possibilità di impostare CTCSS e DCS non standard.
Ha due tipi di DTMF: a 2 e a 5 toni. Gestisce 16 gruppi per ogni modo.
Sono funzioni avanzate, che hanno apparati di un certo livello, non certo un UV 5R o un UV B6.
Gli manca solo la funzione cross band. Il che, per quello che mi riguarda, non è un difetto.

« Ultima modifica: Aprile 29, 2015, 07:57:04 pm da Wilson »

Offline Wilson

  • Full Member
  • ***
  • Post: 207
  • Birre: 9
    • Mostra profilo
Re:Novo bibanda portatile Sainsonic RST599
« Risposta #8 il: Aprile 30, 2015, 10:04:29 am »
Per completare la descrizione.

Offline Wilson

  • Full Member
  • ***
  • Post: 207
  • Birre: 9
    • Mostra profilo
Re:Novo bibanda portatile Sainsonic RST599
« Risposta #9 il: Aprile 30, 2015, 10:53:40 am »
Ancora...

Offline Wilson

  • Full Member
  • ***
  • Post: 207
  • Birre: 9
    • Mostra profilo
Re:Novo bibanda portatile Sainsonic RST599
« Risposta #10 il: Aprile 30, 2015, 10:56:55 am »
I dati forniti dalla Sainsonic.